Come scegliere i mobili per la cucina

Arredare una cucina non è assolutamente facile poiché bisogna fondere sapientemente bellezza, praticità e comodità. Le cucine componibili sono sicuramente un’ottima soluzione, ma non sono riciclabili se si cambia abitazione.

Piccoli segreti per scegliere i mobili di cucina

Partiamo con l’idea che per arredare una cucina, ci sono dei vincoli che non possono essere modificati: attacco del gas, attacco dell’acqua e scarico dell’acqua.

In genere qualsiasi progettista partirà da questi punti focali per sviluppare tutto l’arredamento della cucina.

Altro vincolo sono le misure: si tratta di un angolo cottura, di una parete attrezzata o di una cucina abitabile?

Nel caso di angolo cottura è consigliabile scegliere dei colori chiari che definiscano bene la zona, magari, se è possibile, inserendo un’isola che funga da separatore con il resto dell’ambiente.

Attualmente con i forni da incasso nelle colonne, anche negli ambienti piccoli, si riescono ad avere delle cucine veramente molto funzionali.

In caso di cucina abitabile, invece, si potranno valutare molte soluzioni. Se la stanza è luminosa, grazie alla luce naturale che entra dalle finestre, si potrà decidere il colore, in base ai propri gusti. Il color legno, colori scuri o chiari, pastello e più intensi. Una cucina ampia può ospitare anche un’isola centrale con piano cottura, piano d’appoggio o lavello. Mobili da cucina comodi e bellissimi per chi ama passare molto tempo tra i fornelli.

Come arredare una cucina che non c’è?

Le case moderne, spesso hanno problemi di spazio. A volte la cucina è limitata a una semplice parete attrezzata. Allora vi domanderete: come arredare una cucina moderna? Non dovete assolutamente preoccuparvi, tecnologia e design, in questo campo, hanno fatto dei veri e propri miracoli.

Esistono delle pareti attrezzate che contengono tutti i mobili da cucina, ma all’occorrenza posso essere chiusi da ante che non faranno intravvedere niente. Con un semplice gesto, la vostra cucina prenderà le sembianze di un armadio.

Queste soluzioni sono perfette per i monolocali, dove tutto è in un’unica stanza. Arrivano ospiti, i piatti sono ancora da lavare? Non è un problema, si chiudono le ante e gli ospiti si accomoderanno sul divano senza vedere nulla.

Queste soluzioni per cucine moderne contengono tutto quello che serve per vivere la propria abitazione in totale comodità. Frigorifero, lavandino, piastra di cottura, forno, lavastoviglie e ripiano per lavorare. Grazie all’utilizzo di elettrodomestici di dimensioni ridotte abbinate ad alta tecnologia, resta lo spazio anche per i mobili: pensili e mensole.

Chi ha a disposizione un bellissimo casale o una costruzione rustica dalle metrature molto ampie, può optare per una bellissima cucina in muratura, dotata anche di forno a legna per il pane e la pizza.

Queste soluzioni hanno solo le ante dei mobili della cucina di legno, il resto della struttura è costruita in mattoni. Le cucine in muratura sono molto belle ed esistono artigiani che fanno delle vere e proprie opere d’arte, ma i costi sono molto elevati e se non sono costruite più che bene, con il tempo, possono creare dei problemi.