Caricatori solari in aereo: cosa dice la legge?

I caricatori solari sono particolari dispositivi da viaggio portatili che servono a ricaricare le batterie di dispositivi mobili come cellulari, pc e tablet. Grazie a questi strumenti è possibile ottenere una carica qualora mancasse la corrente elettrica e quindi in tutte quelle occasioni dove non è possibili agganciarsi ad una presa della corrente. In montagna, in aereo e al mare ad esempio sono apparecchiature elettroniche molto utili, ma anche semplicemente fuori casa, quando si è tutto il giorno fuori e si utilizza molto il cellulare o il pc. 

Tuttavia c’è un ambiente particolare dove sebbene si pensi non ci sia alcuna restrizione o problema nell’utilizzo del power bank solare, in realtà alcune norme ne regolamentano l’utilizzo. Stiamo parlando del viaggio in aereo. Se state pensando di portare il vostro power bank in aereo oppure di acquistarne uno nel luogo delle vacanze, dovreste sapere che la normativa vigente ne ridimensiona l’utilizzo. La legge infatti stabilisce che tutte le batterie comprese i power bank non possono essere utilizzati in aereo. Questo significa che il nostro power bank non può essere collegato mentre siamo in volo. 

Generalmente le batterie a litio sono consentite per un massimo di 160 Wh e solo nel bagaglio a mano. Per evitare poi che il nostro power bank possa surriscaldarsi e rompersi, occorre adottare alcune norme comportamentali come quella di portare con sé un sacchetto di plastica e riporrre il power bank al suo interno per tutta la durata del viaggio. In questo modo i pannelli fotovoltaici saranno isolati e si eviterà qualsiasi danno eventuale.

Inoltre è importante ciò che dice la legge sulla potenza massima consentita. Il voltaggio di questi dispositivi non deve mai superare i 160 Wh. Fino ad un massimo di 100 Wh, il power bank solare può essere portato a bordo, nel bagaglio a mano senza l’approvazione di un operatore. Superata questa soglia, ma sempre fino ad un massimo di 160 Wh, serve l’approvazione della compagnia aerea. 

Nella stiva qualsiasi power bank può essere trasportato, anche quelli che superano la soglia indicata. Ciò vale sia per i voli statunitensi che per i voli europei. Per confrontare potenza ed altre caratteristiche di questi strumenti, vi consigliamo di visitare la nostra guida caricatoresolare.it